I tassi di finanziamento Bitcoin sono negativi in quanto i venditori creano slancio; a cosa fare attenzione

Bitcoin ha visto un’intensa turbolenza nel corso dell’ultimo giorno, con la crittovaluta che ha perso il supporto che aveva a 9.400 dollari prima di precipitare nella regione degli 8.000 dollari.
Gli acquirenti sono stati in grado di difendersi dall’afflusso massiccio della pressione di vendita, sostenendola oltre i 9.000 dollari per la maggior parte della giornata.

La difesa della regione superiore

La difesa della regione superiore a 8.000 dollari ha fatto sì che il crypto formasse un doppio fondo visto guardando verso la sua RSI
Questo indica che il crypto potrebbe formare un modello di fondo simile a quello visto a fine maggio
Tassi di finanziamento negativi possono anche suggerire che gli orsi stanno diventando troppo zelanti Bitcoin Rush e il mercato della crittovaluta sono stati testimoni di un brusco declino che ha causato il crollo di molti asset digitali al di sotto dei confini inferiori delle gamme di consolidamento in cui si trovavano in precedenza.

Questo movimento ha portato la Bitcoin ai minimi di 8.900 dollari, ma l’abbondanza di pressione sugli acquisti ha contribuito a contrastare un calo più profondo.

In concomitanza con questo calo, i tassi di finanziamento della criptocurrency nella maggior parte delle principali piattaforme di trading sono diventati negativi. Questo significa che i trader pagano un premio per essere in posizioni corte.

Tuttavia, tutte le speranze non sono certo perse

Tuttavia, tutte le speranze non sono certo perse per gli acquirenti, in quanto l’asset digitale di riferimento ha registrato un doppio fondo sul suo indicatore RSI.

Questo stesso schema si è formato quando la BTC ha toccato il fondo alla fine di maggio, prima di passare dalla regione degli 8.000 dollari ad un massimo di 10.500 dollari.

Bitcoin si immerge in una regione chiave di supporto mentre gli acquirenti cercano di contrastare un ulteriore declino.

Al momento della scrittura, Bitcoin è in calo di poco meno del 3% al suo attuale prezzo di 9.200 dollari. La criptovaluta è stata scambiata all’interno di un canale di consolidamento tra i 9.000 e i 10.000 dollari negli ultimi due mesi.

Nel corso della notte, BTC è scesa ai minimi storici di 8.900 dollari, ma la pressione di acquisto si è dimostrata insormontabile per i venditori.

Anche se il crypto sta attualmente facendo trading

Anche se il crypto sta attualmente facendo trading al di sopra di una regione di supporto ben consolidata e forte, i trader sembrano ancora pensare che sia posizionato per vedere un ulteriore lato negativo.
Questa tendenza si vede chiaramente guardando verso i tassi di finanziamento di Bitcoin, che sono diventati negativi su tutta la linea.

Mohit Sorout – partner fondatore di Bitazu Capital e trader rispettato – ha indicato questa tendenza in un recente tweet, notando che è particolarmente evidente guardando a Binance e BitMEX.

„I venditori stanno pagando in binance & bitmex a breve termine“, ha osservato.

BTC potrebbero essere segni lampeggianti di formazione di un fondo a medio termine

Una tendenza di cui gli investitori dovrebbero essere consapevoli è l’emergere di un doppio fondo sull’indicatore RSI della Bitcoin.

Anche se non esplicitamente rialzista, questo stesso modello si è formato quando la criptocurrency è stata scambiata nella regione di metà-8.000$ alla fine di maggio – appena prima che raggiungesse i massimi di 10.400$.

Un altro analista ha parlato della formazione di questo modello, offrendo un grafico che mostra il grafico a 4 ore di Bitcoin.

„Bitcoin 4 ore – RSI doppio fondo“.